Social Media

Il piano editoriale: come organizzare la promozione della tua attività

La promozione del tuo negozio o del tuo studio professionale è un’attività che va proprio messa in agenda e pianificata, così come fai per tutte le mansioni di cui ti occupi per la gestione della tua azienda.

Il documento che ne verrà fuori si chiama Piano Editoriale, ed è un vero e proprio planning che ti aiuterà a non perdere di vista gli obiettivi e a creare sempre nuovi contenuti per promuoverti.

Prima di tutto, andiamo a fare un riepilogo dei passi che hai compiuto per arrivare a pianificare la promozione della tua azienda. Se hai dato un’occhiata ai post precedenti sull’organizzazione della strategia, avrai già effettuato diversi passaggi.

La strategia inizia dal conoscere i tuoi potenziali clienti

Se hai letto questo articolo, avrai già iniziato a definire i tuoi potenziali clienti: il modo in cui comunicano, come e dove puoi relazionarti con loro e quali sono le loro esigenze rispetto al prodotto e al servizio che proponi.

In base alle informazioni che hai raccolto su di loro, sui competitor, sui prodotti che proponi e i tuoi obiettivi, hai sicuramente identificato quali sono i canali digitali grazie ai quali comunicare con loro: social media, ma anche un sito o un blog o una newsletter.

Cosa e come comunicare: parti dagli argomenti che vuoi trattare

Se hai letto questo articolo, sai che – una volta identificati i canali con cui comunicare ai tuoi potenziali clienti – hai necessità di definire gli argomenti di cui ti occuperai. Che non sempre hanno a che fare con la vendita diretta di un prodotto o un servizio. Molti serviranno a intrattenere, informare, raccontare valori e passioni comuni.

Questi argomenti, per comodità organizzativa, puoi redigerli in una mappa tematica che ti guiderà nella stesura del piano editoriale. Ed eccoci qua!

Come realizzare un piano editoriale

Un piano editoriale è un documento che puoi realizzare con programmi come Word o Excel, su un planning on line come Trello o addirittura a mano su un foglio a caselle, se preferisci.

Predisponi una griglia che possa guidarti per circa tre mesi: ogni casella di questa griglia rappresenta un giorno della settimana. Nel corso del mese dovrai creare contenuti diversi a seconda dei canali su cui intendi promuoverti, facendo ruotare i diversi argomenti della mappa tematica.

Post, Video, Newsletter: quante volte al mese?

Prima di realizzare il piano editoriale, hai bisogno di capire quanto tempo puoi realmente dedicare alla tua promozione online. Se il tempo che hai a disposizione è limitato, cerca di organizzare le uscite sui diversi canali in modo che tu sia in grado di gestirlo con costanza.

All’inizio c’è sempre grande entusiasmo, che poi si spegne man mano che si va avanti. Invece una buona strategia richiede un lavoro costante, per funzionare: meglio pianificare due o tre post su Facebook a settimana, ad esempio, che iniziare con cinque e poi scoprire che non ce la fai a tenere il ritmo.

Una volta definito quante volte intendi pubblicare nuovi contenuti su ogni canale, puoi iniziare a compilare il tuo piano editoriale inserendo nelle caselle le diverse voci: giorno – canale – contenuto – argomento.

Esempio:
Martedì: Facebook – Video – Cucina
Giovedì: Blog – Articolo – Bambini
Ultimo venerdì del mese: Newsletter – Promozione prodotto
E così via.

Il piano editoriale ti aiuta a programmare la tua promozione

Una volta definiti, il piano editoriale, la mappa tematica e lo studio del tuo stile di comunicazione ti guideranno nella creazione dei contenuti da pubblicare per la promozione online della tua attività. Buon lavoro!

Se pensi di voler delegare questo lavoro o di voler imparare con il mio aiuto, fai un salto qui!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.