Consigli

Libri da leggere in questa estate italiana

Anche quest’estate è arrivato il momento della rubrica dedicata ai libri da leggere nel tempo libero. Sotto l’ombrellone o all’ombra di un albero, sulla sdraio in terrazza o fra un’escursione e l’altra, mi auguro che ti piaceranno.

Ecco i miei consigli per i libri da leggere nell’estate 2020, con un’occhio particolare ai noir!

La signora del martedì di Massimo Carlotto

Ho scoperto “La Signora del Martedì” per caso: avevo appena finito Le Irregolari e volevo leggere ancora libri dello stesso autore. La storia è apparentemente leggera, perfetta per un noir da leggere sotto l’ombrellone. Ma la vera riflessione che sottintende questo romanzo è dedicata ai processi mediatici, quelli in cui i giornali, i social e le pubbliche opinioni scelgono la vittima sacrificale di un fatto di cronaca. E impongono il loro verdetto, a volte condizionando persino la Giustizia.

#zonarossa. Il Covid-19 tra infodemia e comunicazione di Gianluca Comin e Lelio Alfonso

Zonarossa è un saggio che ho letto nell’ultima settimana e che consiglio a chi desidera approfondire lo studio della Comunicazione mediatica ed istituzionale dell’ultimo periodo. Parte dai fatti, una cronaca di quello che è accaduto negli ultimi mesi in Italia e nel mondo. Interessante la sezione dedicata agli esempi positivi e negativi che hanno accompagnato mediaticamente la gestione dell’epidemia, a partire dalle istituzioni fino alle aziende.

Le Assaggiatrici di Rossella Postorino

Ne avevo sentito parlare, ma non avevo mai approfondito, prima di questa lettura, la vicenda de Le Assaggiatrici di Hitler. Si tratta di un gruppo di donne reclutate per assaggiare il cibo del Führer, al fine di accertarsi che non sia avvelenato. Questo libro è un vero universo al femminile. Racconta storie di donne per le quali ogni evento della vita si intreccia con la Storia.

Piccoli suicidi tra amici di Arto Paasilinna

Non posso lasciare fuori dalla lista Piccoli Suicidi tra Amici. Il motivo è prima di tutto affettivo: è stato una vera compagnia, per me, nei giorni più bui dei mesi scorsi, regalandomi un sorriso quando più ce n’era bisogno. E mi sono affezionata ai personaggi strambi e gentili di questa storia che parla di amicizia, morte e vita. Toccando ogni argomento con ironia e tenerezza.

La casa delle voci di Donato Carrisi

Una bambina che vive nel bosco con i suoi genitori, lontana dalla società. Un vecchio ospedale psichiatrico nel centro di Firenze. Uno psicologo infantile attratto da una storia strana, che lo invischia in indagini sul suo passato. Ne La Casa delle Voci ci sono tutti gli ingredienti giusti per rimanere incollati fino all’ultima pagina. Durante la lettura non sbirciare il finale: è un libro davvero da godersi in ogni passaggio!

Revival di Stephen King

E’ un romanzo del Re passato un po’ in sordina, che però merita una lettura approfondita. Revival ha tutti gli elementi per essere uno di quei romanzi da consigliare agli amici che hanno amato It e Pet Sematary. In un paesino del New England, il reverendo Jacobs accoglie la sua comunità in un’atmosfera di festa e condivisione. Finchè, un giorno, la sua vita viene sconvolta e così il suo rapporto con Dio. Da quel momento, tutto può cambiare.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.