Strategie di Marketing

Home Staging: promuovere un B&B o una casa vacanze

Continuiamo a parlare di strumenti fotografici per la promozione turistica di un B&B o una casa vacanze, come già accennato nello scorso articolo. Oggi lo facciamo introducendo l’Home Staging, un’attività che può aiutarti a creare un allestimento scenico di grande effetto per le foto del sito, dei social e dei portali di promozione turistica.

L’Home Stager è un architetto o un arredatore d’interni. La sua consulenza consiste nell’allestire un’abitazione o una struttura per un servizio fotografico.

Per approfondire questo aspetto, ho fatto alcune domande a Silvia Bonanni, Architetto e proprietaria della casa vacanze MareDentro. Ha potuto sperimentare in prima persona quanto sia importante avere delle belle immagini sul web per catturare l’attenzione di potenziali clienti.

Cos’è l’Home Staging e a cosa serve

L’Home Staging serve a presentare i prodotti immobiliari sul web, mettendo in luce i punti di forza della struttura. L’Home Stager crea dei veri e propri set, collaborando con il fotografo, per realizzare delle immagini che catturino l’attenzione del potenziale cliente, dando forza e carattere all’arredamento, alla luce e ai servizi della struttura turistica.

Un servizio fotografico professionale è necessario per rendere l’attività ricettiva più attraente sul web e per avere un kit di immagini da utilizzare per molteplici scopi promozionali. Su portali turistici come Booking ed AirBnB, le immagini professionali possono far risaltare al primo colpo d’occhio la tua attività, oltre a dare subito un’idea di grande professionalità!

Oltre ad avere belle foto, però, è necessario che l’ambiente sia bello, accogliente, capace di ispirare un’idea di vacanza, di viaggio, di accoglienza. Ecco che entra in scena il professionista dell’Interior Design, per aiutarti a infondere quella stessa sensazione grazie agli oggetti, agli arredi, alle luci e ai colori della casa!

Un professionista può aiutarti a personalizzare l’ambiente

Il segreto di chi si occupa di Home Staging è quello di valorizzare al massimo i pregi della struttura. In questo modo, il fotografo potrà far emergere gli aspetti più belli dell’abitazione, mettendo in risalto proprio ciò che rende unico quel luogo.

Oltre ad essere utile in campo turistico, lo stesso discorso vale in ogni attività che riguarda immobili o location. Con delle foto ben fatte e un allestimento accogliente, è molto più facile attirare l’attenzione di un potenziale acquirente.

“Il lavoro di Home Stager consiste nell’aiutare i clienti ad abbellire una casa che deve essere destinata alla vendita, all’affitto o ad un servizio fotografico.” dice Silvia Bonanni “Per abbellire, intendo che viene fatto un lavoro di decluttering se la casa è piena di oggetti e arredi. Con decluttering si intende un lavoro di semplificazione, si elimina tutto ciò che è di più, che appesantisce, che soffoca l’ambiente. Faccio mio il detto del grande architetto Mies Van Der Rohe: less is more. Va dato un senso di accoglienza e calore inserendo quadri, oggetti e abatjour al punto giusto.”

Un professionista esperto di Home Staging può far apparire, con piccoli trucchi, più grande e luminosa una stanza. Può inserire o scegliere di escludere complementi d’arredo, per far risaltare i colori e le caratteristiche dell’appartamento. Inoltre, per il servizio fotografico, ti aiuta a ricreare delle situazioni naturali che rendono l’ambiente più caldo e vissuto: suggerisce gli elementi che possono fare la differenza in uno storytelling fotografico.

Tra Home Staging e Relooking

Nell’Home Staging, gli oggetti e i complementi vengono messi a disposizione dal professionista.

“Nell’Home Staging, gli arredi e gli oggetti vengono prestati per il servizio fotografico e lasciati nell’appartamento per qualche mese, per far vedere la casa arredata temporaneamente. In questo caso, infatti, gli oggetti li fornisco io. Ho la fortuna di avere molti oggetti che passano di generazione in generazione e una passione per il design. Mia madre aveva una galleria d’arte e quindi i quadri non mancano😅!”

In una consulenza di Relooking, invece, l’Architetto suggerisce delle migliorie per personalizzare la struttura.

“Per le case vacanze preferisco suggerire un lavoro di restyling, cioè dare uno stile a quello che già c’è. Aiuto il cliente ad abbellire ciò che ha o ad acquistare ciò che serve. Tutto ciò che viene usato per il servizio fotografico dell’alloggio turistico dovrà restare nella casa, perché il futuro ospite dovrà trovare ciò che ha visto in foto. Quindi se ci riferiamo alle strutture turistiche e all’allestimento della casa, io faccio un primo incontro, prendo tutte le informazioni che mi servono per conoscere le loro esigenze e i loro gusti. In seguito creo una shopping list e delle tavole esplicative su ciò che serve per dare carattere e personalizzare la stanza o la casa.”

Perchè è importante investire nella tua immagine

“Sia che si tratti di home staging o di restyling, il concetto fondamentale è che, per distinguersi dal gran numero di proposte presenti sul mercato reale e virtuale, è bene affidarsi a professionisti del settore. In questo campo il “fai da te” non è indicato. Ogni spesa sarà ampiamente ripagata dal rapido e redditizio collocamento della propria struttura in un contesto molto competitivo, che non lascia spazio all’improvvisazione” conclude Silvia Bonanni.

Ed è proprio così: nel settore turistico hai bisogno dimostrare la tua professionalità fin dal primo momento. Se hai scelto di intraprendere questa strada con fini imprenditoriali, sai quanto sia importante distinguerti per passione, cura e competenza.