insights facebook ilsocialblog social media socialmedia manager gaeta formia itri sperlonga minturno
Instagram,  Social Media

Cinque cose da vedere sugli Insights

Gli Insights di Facebook sono le statistiche della tua Pagina. Sono utilissime perché ti fanno capire bene chi è il tuo pubblico, quali sono i suoi gusti, quando e quanto pubblicare.

Certo, può succedere che quando accedi agli Insights hai la percezione di perderti in tutti quei numeri e quei grafici! Ecco perché ho pensato di selezionare cinque voci che potranno aiutarti a capirne di più sul tuo pubblico e su come sta andando la tua comunicazione digitale.

Spero di essere riuscita a rendere facile la navigazione sugli Insights di Facebook con questo post. Starà a te, alla fine, dirmi se sono riuscita a rendere tutto chiaro e fruibile! 😉

Chi ti segue?

Sul menù a sinistra, nella pagina degli Insights, accedi alla voce “Persone“.

Troverai i dati demografici sui tuoi fan.

Al centro, il grafico li suddivide in percentuali: Donne e Uomini e la loro età media.

Se hai un pubblico ben segmentato, troverai delle differenze sostanziali nei dati: magari un’alta percentuale di Donne se il tuo prodotto è dedicato al mondo femminile, o una particolare fascia d’età prevalente se il tuo prodotto è più indicato in una determinata generazione.

Questi dati sono importantissimi per capire se il tuo pubblico è “in target”.

Faccio un esempio: se vendi biancheria intima femminile ma dagli Insights vedi che il pubblico della Pagina è prevalentemente maschile, sicuramente c’è qualcosa che non va e che bisogna modificare. Questo perché chi ti segue non è un potenziale cliente da fidelizzare con la comunicazione digitale. Sì, magari a San Valentino può fare un regalo alla fidanzata, ma il resto dell’anno viene a comprare da te con frequenza?

Da dove ti segue?

Non cambiare pagina, ma guarda in basso: scoprirai la provenienza geografica del tuo pubblico.

Se hai un’impresa locale, come un negozio o un locale, o sei un professionista che lavora prevalentemente nella zona in cui abiti, il pubblico giusto è quello che vive vicino a te.

Certo, sicuramente ci sono anche delle persone che ti seguono da lontano perché sono tuoi amici o perché sono appassionati del settore. Però è importante che, nel caso di un’impresa locale, il pubblico della tua Pagina Facebook sia composto anche da potenziali clienti.

Un esempio: metti che hai un negozio di scarpe a Roma, ma la maggior parte dei fan della tua Pagina vive a Torino. A meno che tu non abbia un prodotto unico ed esclusivo, magari di artigianato, è davvero difficile che un fan possa venire apposta da Torino per acquistare un paio di scarpe.

Basati su questi dati per capire se stai lavorando nel modo giusto e se i tuoi fan sono anche potenziali clienti.

Quando si connette?

Sul menù a sinistra degli Insights, accedi alla voce “Post“.

Troverai quello che si chiama “grafico a balena“, perché ha proprio la forma di una balena! Quel grafico è importantissimo per capire quando pubblicare i tuoi post.

Infatti, se guardi in alto, vedi che è suddiviso in giorni della settimana e in basso, sotto la balena, invece ci sono gli orari della giornata, a partire da mezzanotte.

Se clicchi sui vari giorni (lunedì, martedì, mercoledì etc.) troverai che il grafico cambia leggermente, a seconda delle abitudini di connessione del tuo pubblico. Praticamente, i picchi che vedi nel corso delle giornate corrispondono al momento in cui il tuo pubblico è online.

Ad esempio, potresti scoprire che nel corso della settimana, il tuo pubblico è on line il mercoledì e il venerdì alle 14. Bene, saranno proprio quelli i giorni e gli orari in cui pubblicherai i tuoi post, in modo da avere maggiori possibilità di interazione sui tuoi post.

Come reagisce ai tuoi post?

Non cambiare pagina, ma scendi sotto il grafico a balena: troverai tutti i post che hai pubblicato in ordine cronologico, con il conteggio di tutte le visualizzazioni e interazioni che hanno ricevuto, organiche o a pagamento.

A prima vista, questo grafico potrà sembrarti un po’ ostico da decifrare, però concentrati su un post per volta per capire quali sono i motivi per cui un contenuto ha ricevuto più interazioni di un altro.

Inoltre, se hai effettuato delle promozioni a pagamento e vuoi un riassunto veloce su come sono andate (anche se ti consiglio, in questo caso, di prenderti un po’ di tempo e di verificare i dati sul pannello di Gestione delle Inserzioni), clicca su “Visualizza Promozione”. Troverai uno schema generico sul post a pagamento, con un riassunto sul budget investito, genere e localizzazione geografica del pubblico che ha interagito o visualizzato il contenuto.

Preferisce i video o le foto?

Non cambiare pagina, ma vai sopra il grafico a balena e clicca sulla voce “Tipi di post“.

Troverai informazioni sul coinvolgimento medio degli utenti in base al tipo di post che hai pubblicato in passato, tra video, link, foto e così via.

Questo termometro ti permette di capire quale genere di post ama il tuo pubblico, in modo da poter creare contenuti pertinenti rispetto al loro interesse.

Preferiscono contenuti video? Bene, cerca di lavorare di più con questo genere di post, senza smettere di sperimentare nuovi generi! 😉

Se ti è piaciuto questo articolo, prova a leggere anche:

In una strategia, scegli i social dove trovi il tuo pubblico

Ti serve un Social Media Manager?

E oggi cosa pubblico sui social?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.