Non ci resta che sorridere: le elezioni sui social

Nel momento in cui scrivo questo articolo, a cinque giorni dal voto, non c’è ancora un’idea di chi governerà il Paese. In questo periodo ho osservato con interesse il modo in cui si è parlato di elezioni, voto, chiamata alle urne e risultati elettorali sui social. A colpi di ironia, meme e instant marketing, tanto che sembra più una finale di campionato o una puntata di Sanremo.

Andiamo a vedere insieme come i grandi brand o gli account social satirici hanno trattato il tema del voto o dell’incertezza post-elettorale.

Cominciamo con i The JackaL, che a pochi giorni dal voto ci fanno sorridere con questo post:

 

elezioni instant jackal Ilsocialblog

 

E per rimanere in tema con Gomorra, ecco lo scambio di battute tra Saviano e Salvini qualche giorno dopo il voto:

elezioni voto ilsocialblog

 

I brand nei giorni precedenti alle elezioni hanno dedicato dei post al voto.

Come Ceres, Svitol, Taffo e Buondì Motta.

 

ceres elezioni voto ilsocialblog

 

 

elezioni voto ilsocialblog

 

elezioni voto ilsocialblog

 

Amaro Lucano ha dedicato la settimana pre-elettorale a pubblicare post su “cosa direbbero i politici” in merito al suo prodotto.

elezioni voto ilsocialblog lucano

 

Qualche forzatura e qualche post che “non è stato capito”. E pare che sia stato rimosso dalla Pagina (ma qui c’è lo screenshot!).

 

 

Dal 5 marzo sono anche nate nuove Pagine su Facebook:

elezioni voto ilsocialblog

 

L’ironia della rete non risparmia Enrico Mentana che con #maratonamentana si è guadagnato la fama di una rockstar.

 

elezioni voto ilsocialblog

 

elezioni voto ilsocialblog

 

Le più belle frasi di Osho non si è risparmiato, ed ecco qui alcuni dei meme sforna da giorni:

elezioni voto ilsocialblog

elezioni voto ilsocialblog

 

elezioni voto ilsocialblog

 

E per finire, Alessandro Borghese e Mattarella: coloro che possono davvero ribaltare il risultato! 😉

elezioni voto ilsocialblog

 

 


elezioni voto ilsocialblog

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.