Sei coerente con la tua immagine? Quattro domande per te

Sei sicuro che ciò che pubblichi sul tuo profilo Facebook sia coerente con la tua vera immagine? Darsi ai social è come giocare con un puzzle. Chi si imbatte in un tuo contributo trova “tasselli” di te: stimolato dalla curiosità e dall’immaginazione, però, può anche farsi un’idea sbagliata di chi sei realmente. In fondo, puoi capire qual è l’immagine completa del puzzle, se hai a disposizione solo dei frammenti?

Pensa a quante volte ci facciamo un’idea di una persona attraverso ciò che vediamo sui suoi canali, per poi scoprire che è completamente diversa! Questo può essere un problema, o quasi. Lo sai che le aziende hanno iniziato a fare una pre-selezione dei candidati basandosi sui contenuti presenti su Facebook e Twitter? Questo può valere anche nel mondo del commercio, così come nelle relazioni.

Sei coerente e fedele alla tua immagine?

Se hai già intrapreso il primo step, passa direttamente alla seconda fase e rispondi a queste domande:

  • Da quanto tempo non controlli le pagine e i gruppi di interesse a cui sei iscritto? Se vai nelle Impostazioni, puoi verificare se ci sono pagine o gruppi che hanno cambiato nome o contenuto. Ti interessano ancora?
  • Quando scrivi un post o un commento, rileggi sempre con attenzione prima di inviare? Dai valore alla forma: attento alle parole scritte male o di fretta e agli errori grammaticali.
  • Ti capita di polemizzare e ingaggiare guerre d’opinione? Lo sai che, molti contenuti che condividi sul web, nascono proprio con lo scopo di farti “prudere i polpastrelli”? Lo spiega bene un articolo de L’Espresso.
  • Ogni tanto verifichi se sei taggato in foto o video che non è il caso che siano riconducibili a te? Fai una selezione in base a questo principio: stai per candidarti a Presidente degli Stati Uniti, e devi eliminare ciò che potrebbe essere utilizzato contro di te dalla concorrenza! Scherzi a parte, le vuoi proprio tenere on line le foto più goliardiche dell’Interrail post-diploma? O un tag su un video del tipo “guarda questa ragazza cosa combina”?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.