Personal Branding sui social: ovvero cosa i clienti vogliono sapere di te

Il personal branding è la capacità di promuovere se stessi. Perché farlo? Perché ognuno di noi è il risultato delle esperienze, occasioni e storie che ha vissuto, e che accrescono il valore della comunicazione delle proprie competenze. Fare personal branding significa mettersi in gioco, e far sì che le persone, i clienti, gli utenti, possano conoscere chi c’è dietro un brand o un titolo: la persona, i suoi principi, le sue esperienze. Comunicare anche la propria personalità, attraverso i social, può avere il vantaggio di stabilire fin da subito un filo comunicativo con il potenziale utente, fatto di empatia e di affinità.

Fare tutto questo non  è semplice: presuppone sincerità e strategia, per questo è uno degli aspetti su cui ci soffermiamo particolarmente durante i corsi di Social Media Marketing.  Naturalmente non bisogna farsi una radiografia sui social, mettendo a nudo tutti i propri aspetti, ma selezionare le informazioni che potrebbero essere d’interesse. Come fare? Prima di cominciare, puoi analizzare tre punti da cui trarre degli spunti di riflessione:

 

  • Schematizza la tua personalità con degli aggettivi. Ti servirà per capire se il tuo registro comunicativo la giusta sintesi tra il tuo modo di essere e la tua attività. A volte capita di riscontrare una discordanza tra stile e personalità: come se la persona indossasse forzatamente un abito in cui non si sente a suo agio. In una personalità amichevole e gioviale, ad esempio, un atteggiamento molto formale risulterebbe artefatto. Magari si è formali per apparire autorevoli: un medico o un avvocato devono adottare uno stile compassato per essere credibili. Ma anche no! Si può comunicare competenza in tanti modi: è ciò di cui si parla a fare la differenza, e il criterio con cui si espongono gli argomenti ad assicurare il valore delle affermazioni.

  • Domandati perché sei credibile. Analizza quali esperienze ti hanno portato verso la tua professione, il viaggio che hai percorso, la formazione, i risultati che hai ottenuto finora. Il livello di competenza nasce e cresce col tempo, con la partecipazione e le esperienze. Non è detto che la strada per un obiettivo sia sempre una sola: ogni parte di quel tragitto, anche i giri tortuosi che hai affrontato, hanno avuto un significato e contribuito ad arricchire il tuo bagaglio.

  • Cosa offri? Per rispondere seriamente a questa domanda, devi sicuramente anche riflettere sulla concorrenza e capire quale sia il tuo valore aggiunto, e sottintenderlo nella tua comunicazione. Offrire la professionalità, competenza e disponibilità è importante. Ma anche offrire dei valori che fanno parte della propria cultura e personalità avvicinano le persone per una questione di empatia.

FAQ: le domande frequenti sul Corso di Social Media del Social Blog

Da quando sto organizzando il corso in Social Media Marketing, mi arrivano messaggi ed email con delle richieste di informazioni più dettagliate. Spesso queste domande sono ricorrenti, e quindi ho deciso di dedicare un articolo alle FAQ, per soddisfare ogni curiosità.

Ecco qua le 6 domande più frequenti sul Corso in Social Media Marketing:

  1. Com’è organizzato il corso?

Il corso è suddiviso in due livelli, Entry ed Intermediate Level. I corsi possono essere seguiti anche singolarmente. Ognuno dura 4 ore.

      2. Cosa imparo?

Si impara a creare, gestire e personalizzare i canali social, a ideare i contenuti giusti, gli alcuni strumenti utili per la creazione dei contenuti e a creare un piano editoriale.Il programma è spiegato bene qui

     3. Chi può partecipare al corso?

Chiunque abbia voglia di saperne di più sui social media, per lavoro o per semplice curiosità. E’ proprio per avvicinare tutti al mondo dei social che i nostri corsi si rivolgono, per età, professione e costi, a chiunque abbia voglia di conoscere meglio questo mondo e cogliere le opportunità che offre: dall’imprenditore al professionista, dal medico allo studente. I nostri corsi sono dedicati a chi gestisce canali social per la propria impresa o per conto di altri, e vuole imparare a creare contenuti giusti e strategie per migliorare la comunicazione e ingaggiare nuovi utentidocenti del corso lavorano da anni nella comunicazione, e sono tutti qui

       4. Perché dovrei farlo?

Perché i social sono entrati nella nostra vita quotidiana. E Facebook e Instagram ci aiutano a creare una relazione continuativa e diretta con gli utenti e i clienti. Imparando ad utilizzare nel modo giusto i dati e gli strumenti che i Social ci mettono a disposizione, possiamo conoscerli meglio, comprenderne i gusti e le necessità. Dall’altra parte, possiamo potenziare la nostra immagine e la reputazione, ampliare i gruppi di interesse, comunicare davvero chi siamo.  E far sì che le persone si ricordino di noi al momento giusto!

    5. I social media funzionano per la mia attività?

Grandi brand ci hanno insegnato che nessuna azienda può rinunciare ai social media per farsi conoscere. Una Pagina Facebook o un account Instagram sono diventati, per le persone, un punto di riferimento per le ricerche e per informarsi prima di un acquisto. Quindi bisogna esserci, e nel modo giusto. Puntando sul fattore umano: la comunicazione è fatta dalle persone. A questo componente, dobbiamo poi aggiungere le tecniche di marketing on line, le strategie editoriali e i principi di digital PR, che rafforzano il messaggio, agevolano la comunicazione, consolidano un legame. Molti credono che basti “postare” per ottenere dei risultati, ma non è così. Ogni attività necessita di strumenti, conoscenze ed equilibrio per essere svolta al meglio. E  lo stesso vale per la comunicazione sui Social Media.

    6. Come posso iscrivermi al corso?

Compila il modulo di iscrizione che trovi qui. E poi ci vediamo in aula!

 

 

Corso in Social Media Marketing del 12 marzo

Un Corso in Social Media Marketing per imprese ed appassionati. Era cominciato tutto con un tempo marzolino da manuale: pioggia, vento e freddo. Ma, una volta entrati in aula, l’atmosfera si è subito scaldata, riempiendosi di idee e di entusiasmo. E’ quello che succede quando tante personalità diverse si incontrano, si mettono in gioco, si confrontano su un interesse comune: nel nostro caso, i Social Media e come usarli bene.

Dopo le presentazioni di rito, abbiamo dato il via agli interventi. Io mi sono occupata dei segreti dei Social Media, i loro linguaggi, gli errori da evitare, e come trovare uno stile comunicativo per interessare e coinvolgere gli utenti.

Luigi De Luca, fondatore dell’e-commerce italiano Ehiweb.it, con cui ho avuto il piacere di concepire e organizzare il corso, ci ha offerto una chiave di lettura particolarmente interessante della reputazione on line e dell’interpretazione dei contenuti potenzialmente virali.

Con Paolo CoiroPaCoNet, e Carmine Grassio, LatiNet, abbiamo individuato le potenzialità dell’ingaggio attraverso il Lead Generation, con strategie di marketing on line e tutti i particolari sul “dietro le quinte” della pagina Social BeSMS.

Una delle cose più belle è stata la partecipazione della classe: attenta, attiva e propositiva. I partecipanti hanno animato scambi di idee, sollevato nuove argomentazioni e stimolato confronti.